Bolzano, 'condannato' a scuola italiana

Suscita polemiche in Alto Adige la sentenza della Corte d'appello di Bolzano che 'obbliga' un bambino con mamma tedesca di frequentare la scuola di lingua italiana, perché il papà non parla tedesco. Il caso è stato sollevato dall'uomo, che vive separato dalla mamma del bimbo in Centro Italia, scrive il quotidiano Dolomiten. Il padre ha, infatti, rivendicato il diritto di partecipare all'iter scolastico del figlio e, dopo una lunga battaglia legale tra i genitori, ha avuto ragione. La consigliera provinciale dei Freiheitlichen Ulli Mair, interpellata dal giornale, contesta la sentenza, "che dà la precedenza al padre sul bambino". "Il bambino - prosegue - deve frequentare una scuola italiana, perché il padre non ha mai imparato il tedesco". "Figuriamoci le polemiche se un giudice mandasse un bimbo italiano in una scuola tedesca", aggiunge.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Trentino
  2. alto adige
  3. Trentino
  4. Belluno Press
  5. La Voce del trentino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gargazzone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...